L'INIZIATIVA

Comune, una circolare per contrastare i "furbetti" del cartellino

di

TRAPANI. Giro di vite per i circa 700 dipendenti del Comune di Trapani sulla eventuale assenza "abusiva" dal lavoro, anche se per qualche minuto, ed anche per i dirigenti competenti che al riguardo hanno l' obbligo di vigilare. Il segretario generale dell' Ente, Raimondo Liotta infatti ha inviato una nota ai dirigenti, all' Ufficio di supporto del,al Responsabile dei procedimenti disciplinari e per conoscenza al sindaco Vito Damiano.

Ed in particolare Liotta,tra l' altro scrive che "rientrano nella fattispecie in argomento, a titolo meramente semplificativo le condotte dei dipendenti che dopo aver timbrato con il badge l' entrata in ufficio, si allontanano per posteggiare l' auto, prendere un caffè, senza timbrare l' uscita dall' ufficio, le condotte dei dipendenti che inducono in errore l' amministrazione sulla presenza in servizio o sull' orario di lavoro cedendo a terzi il proprio badge(il cui utilizzo è strettamente personale) per la timbratura in entrata e/o in uscita;la condotta consistente nell' apposizione della firma sui cosiddetti registri di presenza con la falsa indicazione dell' orario di entrata e/o uscita e/o della presenza in servizio ecc.".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook