TURISMO

Tassa di soggiorno a Castellammare: cambiano le regole

di

CASTELLAMMARE. L' ulteriore introito proveniente dall' imposta di soggiorno nelle strutture ricettive - dice il sindaco Nicolò Coppola - ci consentirà di fornire servizi e programmare interventi ed attività che riguardano il settore turistico". "Ringraziamo - aggiunge il primo cittadino - l' intero consiglio comunale che ha dato prova di maturità, votando all' unanimità la proposta di modifica del regolamento sull' imposta di soggiorno». Durante la seduta c' è stata soltanto una astensione: quella del neo consigliere Brigida Di Simone.

La modifica degli articoli 1 e 5 del regolamento prevede l' aggiunta di una categoria: gli appartamenti privati che erogano servizi di natura alberghiera o extra alberghiera. Tali abitazioni destinate ad uso turistico che effettuano la promozione con strumenti informatici, cioè pubblicizzano l' attività sul web, saranno assoggettati all' imposta di soggiorno che è a carico degli ospiti. La categoria è stata assimilata a quella dei bed and breakfast per i quali è previsto il pagamento di un euro al giorno per ogni ospite. La modifica si applica a partire dal 2017.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook