SAN VITO LO CAPO

Ticket falsi per il "Cous cous fest", 5 denunciati

di

SAN VITO LO CAPO. Biglietti falsi messi in circolazione per fare acquistare piatti di cous cous. La curiosa vicenda, su cui ancora trapelano poche e sommarie indiscrezioni che non vengono smentite, sarebbe esplosa sabato sera al "Cous Cous Fest" a San Vito Lo Capo con il fermo, operato dai carabinieri, di cinque alcamesi che, a quanto pare, sarebbero stati trovati in possesso di circa una decina di biglietti falsi per l' acquisto del cous cous, la pietanza venduta in gustose varietà in occasione di questo avvenimento annuale che si tiene a San Vito Lo Capo e che è appositamente dedicato a tale specialità gastronomica.

Pare, insomma, che ci si trovi di fronte ad un fenomeno di bagarinaggio, ma contenuto, se è vero che finora non sono stati trovati, nei paraggi, altri biglietti falsi oltre a questi. Ad essere danneggiata è la Feedback, agenzia di comunicazione organizzatrice della manifestazione assieme all' amministrazione comunale sanvitese. Il prezzo ufficiale per ogni degustazione a pagamento, come stabilito nel programma del "Cous Cous Fest" che si è concluso domenica sera, è stato fissato nella somma di dieci euro.Ad accorgersi di qualcosa di strano nei biglietti sarebbero stati alcuni addetti delle Case del Cous Cous.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X