IL CASO

Chiude i battenti per gli atti vandalici il parco di Alcamo

di

ALCAMO.  "Chiuso per vandalismo", è il messaggio riportato in un cartello affisso al cancello d' ingresso tra piazza Bagolino e l' inizio di via Florio. Il cancello chiuso a chiave con un lucchetto. Si è presentato così, ai suoi potenziali visitatori ieri mattina, il Parco suburbano "San Francesco" di Alcamo, oasi ecologica ancora una volta deturpata, distrutta probabilmente da ragazzini che hanno totalmente smarrito ogni punto di riferimento del rispetto dell' ambiente e della società in cui vivono.

Gianni Gervasi, presidente della locale associazione "Laurus - Cultura e Ambiente" che da un paio di anni ha avuto affidata in gestione la suddetta area comunale, ci mostra gli effetti dell' ennesima incursione vandalica perpetrata nella notte precedente, ai danni di alberelli e piantine così come sono stati messi fuori posto e danneggiati giochi per bambini (scivoli, altalene) e arredi vari, compreso l' impianto di illuminazione artificiale. Una transenna è stata capovolta e gettata tra i cespugli. Stessa situazione per quanto riguarda panchine e cestini per i rifiuti. Sembra che il Parco sia stato appena attraversato da un devastante ciclone.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook