L'INIZIATIVA

Stazione termale nelle saline di Trapani, intesa per il progetto

di

TRAPANI. Il progetto è di realizzare una stazione termale sperimentale nelle saline di Trapani e Paceco. La salina individuata è quella di proprietà della famiglia Culcasi, dove, nei prossimi giorni, effettueranno un sopralluogo i tecnici delle Terme di Cervia nelle quali si utilizza a fini terapeutici il "Fango Liman", o fango di laguna, che si forma dalla sedimentazione dei sali minerali e delle sostanze organiche dell' "Acqua Madre" nel fondo dei bacini di raccolta del centro romagnolo.

"L' ipotesi di lavoro - ribadisce Pa trizia D' Angelo, presidente dell' Associazione Salviamo i Mulini che ha avviato l' iniziativa - è di trasferire nel nostro territorio l' esperienza ormai consolidata delle Terme di Cervia, nate dalla constatazione fatta dai salinari cervesi delle straordinarie proprietà della fanghiglia nera, che leniva le loro ferite e i loro dolori. Erano i primi del '900 - spiega - e da quei primi empirici interventi curativi, si è passati nel 1930 alla costruzione di un piccolo stabilimento all' aperto mentre risale agli anni '50 risale l' ampliamento che ha portato le Terme di Cervia a diventare uno degli stabilimenti più completi e prestigiosi del Nord Italia".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X