AMBIENTE

Campobello, cacciatori nell'area protetta: smantellate postazioni

di

CAMPOBELLO DI MAZARA. Nonostante la caccia sia vietata, al Pantano Leone di Campobello di Mazara (zona umida Ramsar di interesse naturalistico internazionale) le doppiette hanno continuato a sparare. L' ex laguna che, sino a qualche anno, veniva alimentata coi reflui della città è stata da sempre zona prediletta dai cacciatori che sparano alle anatre ma anche alle specie protette che qui vengono a nidificare. La battaglia di ambientalisti e naturalisti non ha sempre prodotto i risultati sperati.

Le postazioni abusive di osserva zione dei cacciatori sono sempre ricomparse. Come quelle che ieri mattina si sono trovati di fronte il sindaco Giuseppe Castiglione, il comandante della Polizia municipale Giuliano Panierino, il comandante dei carabinieri Vincenzo Bonura e alcuni naturalisti.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X