SERIE B

Trapani, che rimpianti dopo il pari con lo Spezia

di

TRAPANI. «Se avessimo giocato in questo modo nelle altre quattro partite difficilmente ci sarebbe sfuggita la vittoria. E oggi avremmo qualche punto in più». Serse Cosmi ne è convinto e con lui in città lo sono un po' tutti. Perché il Trapani che è sceso in campo martedì sera contro lo Spezia ha dimostrato di aver ritrovato la propria identità.

Ha giocato come il vecchio Trapani che vecchio non è, visto che sono trascorsi soltanto quattro mesi dalla finale playoff col Pescara. Ci ha messo grinta e ha rincorso ogni pallone, sbattendo contro il muro Chichizola, il portiere argentino dello Spezia apparso in grandissima serata. Ha mantenuto il possesso palla (59 per cento quello finale) e calciato in porta più dello Spezia (8 tiri a 4).

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE  

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X