L'ORDINANZA

Trapani, il sindaco: multe alle prostitute, 250 euro a lucciole e clienti

di
TRAPANI. Il sindaco Vito Damiano dissotterra l'"ascia di guerra" per combattere il fenomeno della prostituzione che imperversa in alcune vie cittadine e soprattutto nella via Virgilio ed in Piazza Ciaccio Montalto.
Tira fuori, infatti, un'apposita ordinanza, risalente al 2009, che prevede sanzioni di 250 euro "per chi assume atteggiamenti e comportamenti che manifestino inequivocabilmente l' intenzione di esercitare l' attività di prostituzione su strada pubblica". Nel ribadire che "l'amministrazione comunale è sensibile alla problematica" e che "sta intensificando i controlli, già da tempo svolti, tramite la Polizia municipale", ricorda, infatti, che quell'ordinanza, emessa dal suo predecessore Mimmo Fazio, è tuttora in atto e che "la sanzione è estesa anche a chi concorda prestazioni a pagamento a piedi o all'interno di un' auto o si intrattiene anche solo per chiedere informazioni o, ancora, a chi consente la salita sul proprio autoveicolo di uno o più soggetti dediti alla prostituzione".
DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook