CORTE DI CASSAZIONE

Tentò di violentare un uomo: 2 anni a un prete marsalese

di

MARSALA. È ormai definitiva la condanna a due anni di reclusione (pena sospesa) inflitta per tentata violenza sessuale su un uomo a don Vito Caradonna, 41 anni, ex parroco della chiesa di contrada San Leonardo ed ex cappellano del carcere marsalese di piazza Castello. La Cassazione ha, infatti, posto il suo sigillo alla sentenza con cui la terza sezione della Corte d' appello di Palermo, il 28 gennaio 2015, aveva confermato la sentenza con la quale, il 18 febbraio 2013, il Tribunale di Marsala condannò il prete. I fatti contestati a don Vito Caradonna (che all' indomani della sentenza di primo grado fu sospeso "a divinis" dal vescovo Mogavero) risalgono al febbraio 2005.

Ad accusare il prete è stato un uomo di 38 anni (Paolo Lo Cascio) che nel corso del processo ha ribadito come don Vito lo invitò nella canonica della chiesa di San Leonardo per prendere un caffè e che mentre era "stordito" (l' uomo ha sempre avuto il sospetto che nel caffè sia stato messo del sonnifero) avrebbe tentato di abusarne sessualmente.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X