L'ISTITUZIONE

L'Ente Luglio Musicale torna in scena: finite le polemiche

di

TRAPANI. "La misura è colma". Con queste parole di Giovanni De Santis, direttore artistico e anima dell' Ente Luglio Musicale Trapanese sembrava, non più tardi di un paio di mesi fa che dovesse calare il sipario su un' istituzione che negli ultimi anni era stata al centro di feroci polemiche.

Commissione d' inchiesta, dimissioni a sorpresa, mancata ratifica da parte del sindaco Vito Damiano (che dell' Ente musicale è, per statuto, presidente) della nomina a soprintendente, accuse relative a passate gestioni finanziarie, boicottaggio da parte dell' amministrazione comunale. C'era ( o rimane?) di tutto nel calderone delle tensioni.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X