LA RIFORMA

Porto, Confindustria Trapani: posticipare accorpamento a Palermo

Trapani, Cronaca
Il porto di Trapani

TRAPANI. Il presidente di Confindustria Trapani, Gregory Bongiorno, interviene sulla riforma delle autorità portuali che vede il porto di Trapani, adesso, accorpato all'autorità di Palermo. Adesso il capo degli industriali trapanesi chiede al presidente della Regione, Rosario Crocetta, una moratoria di 36 mesi per un periodo di transizione.

Il porto di Trapani è stato Autorità Portuale dal 2003 al 20017. Per il presidente di confindustria c'è «poca chiarezza sui nuovi modelli di governance».

Inoltre, sottolinea Bongiorno, «il processo di accorpamento potrebbe rallentare o addirittura bloccare lo sviluppo dei traffici marittimi, sia commerciali che turistici, gli investimenti di operatori privati nonchè alcune opere pubbliche ancora in fase di completamento».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook