IL RICORSO

Trapani, dipendente vince contro licenziamento: Asp condannata

TRAPANI. Era stato prima sanzionato con una sospensione dal servizio e poi gli era stato intimato il licenziamento, ma i giudici del Tribunale di Trapani hanno respinto e condannato, in entrambi i casi che si sono susseguiti uno dietro l'altro, l'Azienda sanitaria provinciale di Trapani.

Quest'ultima dopo le due sentenze sfavorevoli ha deciso di non impugnare il giudizio di primo grado, su consiglio del legale che ha seguito la vertenza. E' questo in sintesi l'esito di un iter giudiziario che si è trascinato per circa due anni.

Questi i fatti. Secondo il provvedimento adottato dal direttore generale dell' Ente Fabrizio De Nicola, l' Azienda decideva nel 2014 di sospendere dal servizio il dipendente amministrativo P.S., per un periodo di 10 giorni (pare per motivi disciplinari; n.d.r.), ma il lavoratore decideva di impugnare subito il provvedimento ritenendolo ingiusto e chiamando in giudizio l'Asp: «esponendo che in seguito a trasferimento disposto dall' Asp gli fu anche intimato il licenziamento per inottemperanza all'ordine di prendere servizio presso altra sede».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook