LA GARA

Divertimento e solidarietà, la sfida dei "Carruzzuna" a Valderice

di

TRAPANI. Basta poco per vivere qualche attimo di felicità tornando indietro negli anni e ritrovarsi ragazzi come un tempo, affascinati da leali competizioni nel puro segno del divertimento e della spensieratezza.

Non è bastato neanche tanto per far conoscere ai giovani d' oggi che con una tavola di legno, sotto la quale venivano montate quattro rotelle, più che altro cuscinetti, e un manubrio per i più ingegnosi, si trascorrevano soprattutto pomeriggi interi fin quando si riusciva a scorgere il tracciato, da percorrere magari con l' ausilio di qualche capitombolo inatteso, fin quando le luci della strada lo permettevano.

Il riferimento è legato al cosiddetto "carruzzune", dalla forma simile ai moderni skateboard, che ieri è tornato a far sentire il suo classico rumore sulla via Valenti di Valderice, in occasione della quarta edizione della "Corsa col carruzzune", organizzata a scopo benefico dall' Associazione "Trapani per il Terzo Mondo" onlus con il patrocinio dell' amministrazione comunale pedemontana. Settanta gli iscritti a partecipare con età dai 9 ai 99 anni suddivisi per le categorie: "carruzzuna speciali da sfilata", "carruzzuna" e "drift trike".

Tutti con grande entusiasmo si sono ritrovati alle 10 per le prove libere e poi alle 15,30 per la gara vera e propria per concludere alle 18 con le premiazioni.

Notevole la soddisfazione del Presidente dell' Associazione "Trapani per il Terzo Mondo" onlus, Antonino Cusenza, sempre pronto a organizzare qualcosa per portare avanti progetti benefici, il quale ha dichiarato che "abbiamo desiderato rivalutare un gioco antico e particolare come quello dei carrettini, che è stato uno dei principali divertimenti dei ragazzi dal dopoguerra fino agli anni '70.

Siamo stati insieme gioiosamente in una domenica all'insegna della sfida mista al diletto tra l'entusiasmo del pubblico e la grinta dei partecipanti senza dimenticare lo scopo sociale. Ancora una volta ha funzionato il connubio divertimento e solidarietà. Il ricavato delle iscrizioni è dedicato ai progetti che l' Associa zione conduce proficuamente in Madagascar".

Per la cronaca Nella categoria "Drift Trike" hanno vinto Emanuele Rozzisi (9-13 anni); Giuseppe Ruggirello (22-40), Vincenzo baglio (41-99). L' assoluto è andato a Giuseppe Virgilio. Nella categoria "Carruzzuna" vittoria per Renato Turriciano (9-13); Giuiseppe Alfano (14-21), Angelo Rozzisi (22-40) e Frederik Costanza (41-99). Assoluto Angelo Rozzisi. La categoria speciale non era in gara.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook