LAVORI

Castelvetrano, si amplia il cimitero comunale

di

CASTELVETRANO. Al via le ruspe della Ditta Santangelo e Pugliese di Alcamo per la realizzazione di 51 cappelle gentilizie ,nell' area dell' ex autoparco comunale a fianco il vecchio cimitero. Lo scorso anno si era proceduto all' abbattimento del vecchio locale dove una volta venivano riparate le auto comunali dal noto meccanico dell' epoca Oreste Gelfo.

L'abbandono della struttura per decenni e le continue richieste di posti nel cimitero e cappelle, ha convinto l' Amministrazione a portare avanti il progetto fermo da un anno precisa l' architetto del Comune Salvatore Ferro : «solo per motivi burocratici legati ad autorizzazioni in materia, da parte della Regione».

Finalmente adesso si può dare il via alla realizzazione delle opere primarie ,viali, punti luce, fognature, il tutto in una area di 1200 metri quadri. Una volta che tali opere saranno terminate, l' assessore Mimmo Signorello assicura entro tre mesi, si procederà alla costruzione delle 51 cappelle di circa 12 mq ciascuna con 10 posti. Le richieste già sono state esitate favorevolmente a seguito della pubblicazione del bando, secondo una graduatoria già compilata. Il prezzo di ciascuna area era stato fissato in 18.000 euro.

Poi ogni privato potrà realizzare il manufatto secondo un progetto con regole precise soprattutto per i prospetti ,come quelli del cimitero nuovo, mentre ognuno potrà scegliere autonomamente la ditta per realizzare l' opera. Il progetto finale prevede il collegamento al vecchio cimiero, così gli utenti potranno usufruire dei servizi che saranno realizzati in questa nuova area, collocata tra lo stadio munici pale, il Convento dei Frati Cappuccini e la pubblica strada.

Un' opera che era diventata indispensabile afferma il sindaco Felice Errante :«a fronte delle tante richieste che negli ultimi anni erano pervenute agli uffici comunali da parte di famiglie e di cittadini desiderosi di potere assicurare ai propri cari una sistemazione dignitosa».

Allo stato attuale sia il nuovo che il vecchio cimitero, sembrano avere esaurito la propria capienza e si potrebbe pensare se riamente ad una ricognizione definitiva di quelle tombe anche interrata, abbandonate e a mantenere o meno quelle dove ci sia veramente un interesse da parte dei parenti del " caro estinto". Fino al novembre del 2013, fa c' era una richiesta ufficiale di 103 cappelle gentilizie, 10 di cappelle a 4 posti e 142 richieste di posti a terra. Sempre allora fu data ai richiedenti una disponibilità di 147 posti nella colombaia del nuovo cimitero.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X