IL CASO

Marsala, canone idrico: slitta il pagamento

di

MARSALA. Prorogata la scadenza delle bollette idriche che era stata fissata allo scorso 30 agosto. La proroga è conseguente all' ennesimo furto con devastazione degli uffici degli immobili dell' Acquedotto di Amabilina con la distruzione della bollettazione ed è stata adottata dopo la relazione del responsabile del servizio Idrico Integrato, Stefano Pipitone, all'Amministrazione comunale che ha preso atto della relazione che ha evidenziato immancabili ritardi nel recapito dei bollettini di pagamento a buona parte degli utenti.

In pratica i furti e il vandalismo negli uffici comunali del Servizio Idrico Integrato, con la distruzione della bollettazione, dell' Urbanistica e del Suap dove sono stati portati via computer e stampanti, avrebbero impedito la ricostruzione anagrafica dell' utenza, il controllo dei dati e degli importi nonchè la ristampa dei bollettini. Molti di questi sono infatti pervenuti a domicilio da qualche giorno con la scadenza del 30 agosto; altri devono essere ricostruiti e inviati a domicilio.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X