CINEMA

Ciak tra i templi, a Selinunte si gira «Ninna Nanna»

di

TRAPANI. Da città dei templi e degli ulivi a città ideale per il cinema e per l'industria dello spettacolo. Questo potrebbe essere uno scenario interessante per Castelvetrano, che in questi giorni sta ospitando alcune scene del nuovo film interpretato da Fabrizio Ferracane e che tra qualche settimane trasformerà Selinunte in un set cinematografico per realizzare la trasposizione del romanzo di Andrea Camilleri, «Il Casellante».

Così dopo i colossi Google e Campari che lo scorso anno hanno scelto i templi di Selinunte per realizzare degli esclusivi eventi che hanno avuto una vasta eco mediatica e dopo che «Dolce e Gabbana» hanno scelto il tempio di Hera per pubblicizzare la collezione di moda invernale con alcuni book fotografici, e l'azienda vitivinicola Set tesoli che proporrà una specifica etichetta avente il nome di Selinunte, sembra proprio che il territorio stia diventando sempre più appetibile per registi ed operatori commerciali.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X