COMUNE

Alcamo, si modifica la raccolta: c'è il nuovo piano

di

ALCAMO. "Diminuire il costo del servizio di circa 1 milione 400 mila euro e, quindi, consentire un conseguente risparmio in bolletta da parte dei cittadini". Sono gli obiettivi dichiarati dall'amministrazione comunale pentastellata di Alcamo, guidata dal sindaco Domenico Surdi, attuando il nuovo Piano di gestione dei rifiuti in base al quale si prevedono, intanto, modifiche del servizio di raccolta.

Il Piano, come ha già spiegato Surdi, è "il documento indispensabile per predisporre gli atti relativi alla nuova gara di affidamento del servizio di igiene urbana (raccolta, trasporto rifiuti ecce tera), infatti l' attuale contratto con l' Aimeri Ambiente è ormai prossimo alla scadenza (il 31 agosto ndr)".

L'obiettivo fissato nella delibera della giunta Surdi è di portare a 3 milioni 412 mila 817,60 euro il costo totale del servizio, a cui si aggiungono spese generali e utili (15%) e Iva (10%), cosicché il totale programmato diventa 4.317.214,26 euro. Il piano di riparto predisposto dalla SRR Trapani Provincia Nord, relativamente all' anno 2014, indica una spesa di 4.987.640,56 euro al netto d' Iva per un totale di 19.312.315 kg (dati, questi, che collocano Alcamo al secondo posto dopo Marsala, che a sua volta aveva raccolto in quell' anno 35.619.943,50 kg per un costo di 9.199.284,23 euro). Vediamo, quindi, quali sono le modifiche del servizio di raccolta previste.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook