DOPO LE POLEMICHE

Crisi idrica ad Alcamo, il sindaco: "Pozzo aperto a tutti"

di

ALCAMO. «Abbiamo deciso. Chi ha necessità di acqua per uso non potabile, potrà contattare gli autotrasportatori in regola. Per avere invece l' acqua potabile, i cittadini dovranno continuare a richiedere quella del serbatoio comunale».

Lo comunica il sindaco di Alcamo, Domenico Surdi del Movimento 5 Stelle, all' esito di una lunga serie di incontri e di confronti in municipio con gli autotrasportatori di acqua privati (che avevano temporaneamente bloccato il proprio servizio di fornitura nel territorio e che difatti ieri hanno ripreso a lavorare), e con l' ingegnere capo del Genio civile di Trapani, Giuseppe Pirrello, il quale su richiesta del Comune di Alcamo aveva emanato l' ordinanza per vietare l' attingimento dell' acqua dai pozzi privati. Hanno partecipato a queste riunioni anche gli assessori comunali e l' europarlamentare alcamese dei Cinque stelle, Ignazio Corrao.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X