LA VERTENZA

Asp di Trapani, 65 ausiliari rischiano il posto

di

TRAPANI. Esplode la «rabbia» dei 65 ausiliari in forza ad una ditta che presta servizi in favore dell' Azienda sanitaria provinciale di Trapani. I lavoratori proprio nelle ultime 24 ore hanno ricevuto la lettera di licenziamento o fine rapporto di lavoro da parte della ditta che assicura alcuni importanti servizi all' ospedale Sant' Antonio Abate di Trapani e negli altri ospedali del territorio provinciale.

Ieri mattina, infatti, i 65 lavoratori con striscioni scritte ironiche recanti e di protesta hanno manifestato davanti la sede centrale dell' Asp in via Mazzini sostenuti dalle segreterie provinciali di categoria di Cgil, Cisl ed Uil e non intendono cedere di un millimetro. Ciò soprattutto per il fatto che almeno sino ad oggi, nonostante sia stato richiesto a gran voce, non c' è stato alcun incontro con il direttore generale dell' Azienda sanitaria Fabrizio De Nicola, che non è stato presente neppure all' incontro che i sindacati hanno avuto circa 15 giorni addietro con il prefetto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X