INDAGINI

Trapani, il giallo del turista morto: droga o avvelenamento da carbonio

TRAPANI. E' ancora mistero intorno alla tragedia avvenuta in un B&b di Trapani dove ieri un turista toscano è stato trovato cadavere, mentre il compagno è in coma. Un giallo di Ferragosto sul quale i carabinieri, coordinati dalla Procura di Trapani che ha aperto un'inchiesta, stanno tentando di fare luce.

La vittima è Fabio Maccheroni, 43 anni di Seravezza (Lucca), figlio di un notaio abbastanza conosciuto; Alessio Menicucci, 36 anni di Cascina (Pisa), agente della società Procter & Gamble, è ricoverato in coma nell'ospedale di Castelvetrano.

Quando sono entrata in camera uno dei miei ospiti aveva la schiuma alla bocca; l' altro, invece, non dava segni di vita. Accanto al letto c' era del vomito». Benedetta Serafica, che assieme alla sorella e alla mamma, gestisce un bed and breakfast, nella zona del centro storico di Trapani, aperto da poco, ha anche provato a rianimare uno dei due turisti toscani, bagnandogli il volto. Poi l' arrivo degli operatori del 118 che hanno constatato che per Fabio Maccheroni, 43 anni, di Seravezza e residente a Pietrasanta non c' era più nulla da fare.

Due le piste al momento seguite dagli inquirenti: un'overdose di droga o un avvelenamento provocato dal cattivo funzionamento di una caldaia secondo i carabinieri chiamati a far luce sulla vicenda. Nel sangue del turista toscano, Alessio Menicucci, inoltre sono state rinvenute tracce di monossido di carbonio. Nella notte i vigili del fuoco hanno avviato una serie di accertamenti all'interno della struttura ricettiva.

Qualche elemento in più, i militari dell' Arma lo avranno quando verrà eseguita l'autopsia, disposta dalla Procura, per accertare le effettive cause del decesso dell'uomo.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X