LA STAGIONE

Pallacanestro Trapani, al via la preparazione

di

TRAPANI. Inizierà con il raduno in sede fissato per mercoledì prossimo la stagione sportiva 2016-2017 della Pallacanestro Trapani. Raduno con le tradizionali visite mediche, che continueranno anche giovedì, e da venerdì 19 tutti al lavoro, atletica al mattino, basket al pomeriggio. Solo Keddric Mays si unirà al gruppo con un paio di giorni di ritardo, l' americano arriverà in città il 21.

La società granata ha intanto diffuso anche il programma di amichevoli e tornei di precampionato, in preparazione alla stagione agonistica che prenderà il via il 2 ottobre, Trapani -Rieti al Pala Conad. Questo l' elenco delle partite programmate: prima "sgambatura", ovvero non una vera e propria partita, il 31 agosto a Trapani contro il Green Basket Palermo. A se guire, il 7 settembre match ad Agrigento, sabato 10 viaggio a Capo d' Orlando per affrontare una formazione di serie superiore. Il primo vero impatto fra la nuova squadra e il pubblico trapanese è quindi fissato per il 14 settembre, Trapani -Agrigento al Pala Conad.

A chiudere gli impegni, due tornei che occuperanno i due fine settimana successivi. Il 17 e 18 settembre, Trapani prenderà parte ad un torneo a Montecatini, dove troverà due formazioni dell' A2 Est (Verona e Virtus Bologna) e una dell' Ovest, la Mens Sana Siena. Il 24 e 25 settembre, torneo quadrangolare in Sicilia: si giocherà a Ragusa con Agrigento, Eurobasket Roma (neopromossa in A2, girone Ovest) e una quarta formazione ancora da designare.

Nel programma manca il Memorial Basciano, torneo trapanese su due giorni che negli ultimi anni aveva fatto parte del calendario di preparazione al campionato. Non è stato reso noto se il programma diffuso è definitivo o destinato ad essere integrato con altre partite, ma gli spazi per l' organizzazione di un torneo tradizionale sembrano mancare. Se tutto resterà invariato, quindi, l' occasione di vedere all' opera la nuova squadra sarà limitata al match contro Agrigento del 14 settembre.

Non è stato ancora individuato, intanto, il quarto lungo, un under, che dovrà far parte dei dieci a disposizione di coach Ugo Ducarello.
Un lungo nato almeno nel '96: ruolo strategico per Trapani (soprattutto per sostenere la competitività degli allenamenti, ma non solo) ma al tempo stesso molto difficile da trovare, come i fatti stanno dimostrando.

Dopo la soluzione del caso Virtus Roma, con la riammissione in extremis in A2 del club di Toti, i roster delle squadre vanno verso il completamento. Al momento, nel girone Ovest, spicca Reggio Calabria (Paternoster in panchina, preso Legion), buone Ferentino e la stessa Virtus Roma (che ha ingaggiato l' ex granata Chessa), ma Trapani non ha davvero nulla da invidiare a nessuna avversaria, forte com' è di ben sei conferme e due nuovi innesti ancora, naturalmente, da testare, ma che sembrano in grado di migliorare notevolmente la squadra della passata stagione.

DAL GIORNALE DI SICILIA. PER LEGGERE TUTTO IL QUOTIDIANO SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook