I CANARINI

Il Mazara mette a segno sette colpi, arrivano Ike e Gueye: torna Okolie

di

MAZARA. Mazara in rampa di lancio. Dopo che il presidente Elio Abbagnato ha affidato la squadra all' allenatore Andrea Pensabene e al direttore sportivo, Nicola Ferrante, sono stati tesserati sette giocatori, tutti con trascorsi anche in serie C, D e in Eccellenza.

Ikeciukwu Godspower Nwigwe (chiamato da tutti Ike), trequartista di origini nigeriane, classe 83, in passato ha giocato in Lega Pro con il Pro Vercelli, Casale Monferrato, Gela, in serie D con Melito Porto Salvo, in Eccellenza con Acireale, Parmonval e Alcamo. Vittorio Gargiulo, difensore casertano, classe '81, ha alle spalle, invece, le esperienze in serie B con Portogruaro e Siena, in Lega Pro con Reggiana, Teramo, Brescello, Gela, Isernia, in Serie D con la Casertana, in Eccellenza con Sessana e Gladiator.

Mamadou Lamine Gueye, difensore di origine senegalese, classe '91, ha giocato nella Primavera del Catania, in Eccellenza nell' Atletico Campo franco e Folgore Selinunte. Giuseppe Tedesco, difensore di Palermo, classe '95, è cresciuto nelle giovanili del Vicenza e poi trascorsi in Serie D con le maglie dell' Altovicentino, Delta Porto Tolle e Mestre. Raffaele Palazzo , di Villabate, centrocampista classe 87, con trascorsi in maglia canarina sia in Serie D che in Eccellenza, in passato ha militato nel Villabate e Ribera in Eccellenza e Marsala in Serie D. Cristian Giacalone, di Palermo, centrocampista classe '90, cresciuto nel settore giovanile del Palermo, nello scorso campionato ha già vestito la maglia del Mazara.

Ha giocato in Serie D con Siracusa, Trapani, Sanlluri e Marsala. In Eccellenza con il Ragusa, Alcamo, Kamarat, Parmonval e Mazara. Charlibe Okolie, attaccante di origini nigeriane, classe 83, ha già vestito la maglia canarina in Serie D. In passato ha giocato in Serie B ad Ascoli, in Serie C-2 a Gela e Nocera, in Serie D a Trapani, Adrano, Mazara, Sambiase, in Eccellenza a Monreale, Acireale e Modica. Il direttore sportivo Nicola Ferrante è al lavoro per completare l' organico.

«Per attuare il programma che ci siamo prefissati e che verrà reso noto nei prossimi giorni - afferma il presidente Elio Abbagnato - è assolutamente necessario che gli imprenditori e sportivi mazaresi facciano la loro parte e supporti no concretamente lo sforzo dell' attuale dirigenza, che è stata recentemente integrata con un nuovo dirigente di origine palermitana. Il Mazara è dei mazaresi e conseguentemente è auspicabile che anche altri imprenditori e sportivi mazaresi entrino a far parte della società. Ritengo di avere ottemperato agli obblighi che avevo assunto nei confronti della tifoseria mazarese e mi auguro che questo appello non rimanga inascoltato». La preparazione riprenderà domani allo stadio Nino Vaccara. Mercoledì 17 agosto alle ore 17.30, sgambatura e partitella contro "L' Equipe Football Sicily" di Ignazio Ar coleo che per l' occasione riceverà un riconoscimento dal presidente Elio.

DAL GIORNALE DI SICILIA. PER LEGGERE TUTTO IL QUOTIDIANO SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X