IL SINDACO

Erice, nuovo piano parcheggi "contro i posteggiatori abusivi"

di

ERICE. Un Piano Parcheggi finalizzato a scoraggiare il fenomeno ei parcheggiatori abusivi, a garantire la sosta ai cittadini, ad agevolare quanti frequentano, per varie ragioni, le zone ospedaliere del territorio. Il sindaco di Erice Giacomo Tranchida torna a difendere lo strumento adottato dalla sua amministrazione ed affidato, con appalto, alla Soes, per regolamentare i parcheggi attraverso le strisce blu.

Nelle aree sanitarie (Cittadella della Salute, Ospedale Sant' Antonio, Villa dei Gerani e Clinica Sciò) - ricora - si paga appena 10 centesimi l' ora (con abbonamenti mensili di circa 5 euro, progressivamente a scalare in ragione di circa 30/40 euro annui per i dipendenti) a fronte del quotidiano e molto più esoso pizzo che i cittadini sono costretti a pagare agli abusivi parcheggiatori locali e non, "tutelati" da una legislazione che prevede in loro danno solo sanzioni amministrative, che regolarmente non pagano in quanti nullatenenti".

L'amministrazione comunale di Erice, chiarisce ulteriormente Tranchida ha inteso proprio allontanare i parcheggiatori abusivi "grazie alla presenza degli ausiliari del traffico che possono operare solo sulle strisce blu". In passato, non dimentica il sindaco di Erice, nell' area dell' Ospedale Sant' Antonio, erano costretti a pagare ben 50 centesimi l'ora "tutti, ammalati e parenti".

Circa le lagnanze sollevate da alcune parti perla situazione di PiazzaPertini (ex Cesarò), "afronte dello stesso asfissiante fenomeno d' abusivismo - aggiunge Tranchida -, abbiamo ritenuto d' istituire le strisce blu prevedendo la tolleranza gratuita di 1 ora dal pagamento in favore degli avventori delle attività commerciali e fino a 2 ore nell' area giochi per bambini in favore delle famiglie". Rimane, inoltre, confermata su tutto il territorio di Casa Santa (ad eccezione dei Lidi) la tolleranza gratuita dei 15 minuti per la sosta breve.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook