AL DALL'ARA

Il Trapani fuori dalla Coppa Italia, eliminato dal Bologna

di

Esce il Trapani al terzo turno della Tim Cup, superato per 2 reti a 0 al Renato Dall’Ara di Bologna contro la formazione guidata da Donadoni. La formazione di Serse Cosmi abbastanza rabberciata in avanti senza Citroe Petkovic e con una difesa ancora da registrare non riesce ad esprimersi al meglio ma offre buoni spunti con Coronado.

Parte bene il Bolgogna al 14' con una incursione pericolosa di Verdi che per due volte costringe la difesa granata a sventare un suo cross pericvoloso. Al 25' grande occasione per i padroni di casa con Verdi che davanti a Guerrieri, manda alle ortiche. Al 31' episodio dubbio in area di rigore rossoblù: Balasa finisce a terra dopo un contrasto ma il direttore di gara lascia proseguire. Al 37' pericoloso il Trapani che si muove bene con Coronado, palla sulla destra per Balasache tenta di chiudere il triangolo ma il numero 20 granata va a terra e viene anticipato in angolo.

Al 41' il vantaggio dei padroni di casa. Azione sulla destra e palla che, dopo una deviazione, giunge a Krejci il quale non ha esitazioni a battere Guerrieri che nulla può fare. Cinque minuti dopo Coronado va via sulla sinistra ma non riesce a concludere e mette un pallone al centro che viene deviato e raccolto dal portiere Mirante.

Nella ripresa Cosmi inserisce subito Barillà per Balasa. Un minuto dopo al 47’ raddoppia il Bologna con Taider che di sinistro fa secco Guerrieri. Al 51’Trapani pericoloso con Machin, l'azione poi si sviluppa con Fazio che lascia la sfera a Coronado il quale , va a terra in area. Per l’arbitro è ammonizione per simulazione. Al 52’ bella percussione sulla destra di Coronado che mette in mezzo ma nessuno dei suoi compagni riesce a deviare.

Al 57’ spara di destro Barillà dal limite, la palla finisce a lato. Al 67’ nel Trapani Curiale sostituisce De Cenco. Al 76’ Bologna vicino al terzo gol con Verdi: il suo destro viene deviato in angolo da Guerrieri. Sul calcio d'angolo torre di Gastaldello e la difesa del Trapani riesce a salvarsi. Al 79’ ultimo cambio nel Trapani: fuori Machin, dentro Ciaramitaro.

All’ 82 buona possibile chance per il Trapani: Nizzetto recupera bene la sfera palla ma non riesce a servire nel migliore dei modi Curiale. L’arbitro concede tre minuti di recupero ma non succederà più nulla. Adesso il pensiero dei granata è rivolto al campionato che per la squadra di Cosmi scatterà domenica 28 agosto alle 17,30 a Novara.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook