COMUNE

Erice, sale lo scontro sul nuovo Piano parcheggi

di

ERICE. «Non sono servite le numerose firme raccolte per scoraggiare l' amministrazione comunale guidata dal sindaco Tranchida a ridimensionare il piano parcheggi».

Il consigliere comunale di opposizione, Luigi Nacci, socialista, torna a contestare il nuovo piano parcheggi attuato da oggi sul territorio di Erice che è «sempre più azzurra direbbe un autorevole responsabile di partito», aggiunge, con un pizzico di ironia, in relazione all' aumento degli stalli delimitati dalle cosiddette strisce blu. Secondo Nacci «è un piano parcheggi che penalizza notevol mente i cittadini ericini e non, che dovranno pagare il "pizzo" per poter parcheggiare in tutto il territorio», mentre l' amministrazione «non ha saputo arginare nè il fenomeno dell' abusivismo nè la carenza di vigili. Nel tempo si è consentito di autorizzare diverse mobilità - sottolinea, in proposito, l' esponente socialista - ed ora ci si ritrova con pochi addetti alla polizia municipale».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook