VIGILI URBANI

Quattromila ricci sequestrati a San Vito, tre denunce

di

SAN VITO. Circa quattromila ricci di mare pescati abusivamente sono stati sequestrati dalla polizia municipale di San Vito Lo Capo, e rigettati in mare dal personale della Delegazione di spiaggia della locale Guardia costiera.

L'operazione dei vigili urbani rientra nell'attività di controllo del territorio, finalizzata alla salvaguardia dell' ambiente: "La nostra è un' azione a 360 gradi - dice il comandante Giuseppe Messina - contro inquinamento, abusivismo, bracconaggio". Tre pescatori di frodo (non sanvitesi) sono stati denunciati all'autorità giudiziaria e l' attrezzatura da pesca è stata posta sotto sequestro.

I militari della Guardia costiera guidati da Salvatore Morello hanno provveduto a rimettere a mare i ricci, che sono stati distribuiti su una vasta zona di fondale per assicurare loro la sopravvivenza.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO OSCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook