ERICE

San Giuliano, bambino salvato dai bagnini

di

ERICE. Solo il tempestivo intervento di uno dei componenti del servizio salvataggio degli assistenti bagnanti del Comune di Erice ha evitato che un tranquillo pomeriggio al mare di un bimbo di 5 anni si trasformasse in tragedia.

È accaduto domenica nello specchio d' acqua antistante la prima torretta della spiaggia di San Giuliano in territorio di Casa Santa Erice. Erano a quasi le 15 quando il bambino è entrato in acqua con condizioni meteo avverse. Poi, improvvisamente, per cause probabilmente legate al mare agitato e alla poca esperienza, il piccolo ha cominciato ad annaspare.

La ventiduenne Jessica Tondo, durante il normale svolgimento del servizio, accortasi della condizione di pericolo in cui il bambino andava incontro, ha percorso circa 100 metri in corsa dalla propria postazione e si è tuffata in acqua per recuperare il piccolo, il quale, allontanatosi, era stato trascinato dalle onde. L' assistente Jessica, dopo averlo raggiunto, si è accorta che aveva bevuto e risultava abbastanza impaurito.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook