LAVORO

Castellammare, lavoratori ex Ipab: la Cgil va dal Prefetto

di

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. La situazione degli undici lavoratori ex Ipab di Castellammare del Golfo, transitati alle dipendenze del Comune a seguito del decreto regionale, e sette dei quali da sette anni non percepiscono stipendio, è stata oggetto di un incontro ieri tra il segretario generale FP-Cgil Enzo Milazzo e il prefetto Leopoldo Falco, nel tentativo di trovare soluzioni utili a dare concrete prospettive non soltanto occupazionali ma, in nanzitutto, retributive per queste persone. Intanto da parte dei lavoratori del Comune di Castellammare viene proclamato uno stato di agitazione.

Perché il problema si ripercuote su tutta la forza lavoro comunale, come tiene ad evidenziare il sindacato. Si tratta della già nota vicenda in cui sono protagonisti, a Castellammare del Golfo, l' Istituto Opera Pia "Regina Elena e Vittorio Emanuele II" e il Comune castellammarese.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X