PROCURA

Alcamo, parcella «irregolare»: due indagati

di

ALCAMO. Abuso d' ufficio è il reato contestato dalla Procura di Trapani all' ex assessore all' Urbanistica di Alcamo Vincenzo Coppola, di 64 anni, e all' architetto Carlo Bertolino, di 61, marsalese, all' epoca dei fatti (2014) dirigente del V settore Urbanistica dello stesso Comune. Per entrambi, è stato chiesto il rinvio a giudizio. Pm è Andrea Norzi.

L' udienza preliminare davanti al gup Emanuele Cersosimo è stata fissata per il 27 settembre. Vincenzo Coppola, anch' egli architetto, è imputato quale progettista di un piano particolareggiato di recupero. L' abuso d' ufficio consisterebbe nell' avere provocato un ingiusto vantaggio patrimoniale al Coppola, che rinunciò all' incarico professionale dopo essere stato nominato, nel marzo 2014, assessore nella giunta Bon ventre. La parcella gli fu liquidata nel periodo in cui sedeva in Giunta. E cioè nel settembre 2014, quando gli venne versata la terza e ultima tranche: circa 40 mila euro su un totale di 92 mila. Il caso fu sollevato da altri progettisti incaricati della redazione di piani di recupero che in una nota lamentavano il fatto di non essere stati ancora pagati. A differenza, invece, del Coppola.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X