MARE

Tre Fontane, niente passerelle per i disabili

di

TRE FONTANE. È finita - nero su bianco - in un' interrogazione del M5S al sindaco di Campobello di Mazara Giuseppe Castiglione, la vicenda della mancata collocazione delle pedane in legno che consentono ai diversamente abili di raggiungere la spiaggia di Tre Fontane.

Già da qualche settimana la questione è finita sui social e, per l' Amministrazione comunale non sono mancate accuse e polemiche, al punto tale che l' assessore Lillo Dilluvio è stato costretto a intervenire dicendosi «costernato del disagio vissuto da tante persone», spiegando che il Comune senza bilancio non può far nulla e, quindi, non proponendo nessuna soluzione utile al problema. Ora il M5S, col suo consigliere Tommaso Di Maria, vuole vederci chiaro. Perché il Comune lo scorso anno spese 17mila euro per 300 pedane che a settembre finirono al centro d' accoglienza spontaneo per migranti lavoratori presso l' ex oleificio "Fontane d' oro" di Campobello di Mazara.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X