COMUNE

Sicurezza a Marsala, il sindaco: «Pronte le telecamere»

di

MARSALA. L'ultima rapina (il "colpo" al supermercato Decò di Strasatti) ripropone, nel Marsalese, l' allarme sicurezza. E nulla sembra essere cambiato, in fatto di potenziamento delle forze dell' ordine, nonostante la petizione popolare (140 firme) inviata ai primi di giugno alle massime cariche dello Stato.

Quel grido d'aiuto partì da Capo Boeo qualche giorno dopo l' uccisione del maresciallo dei carabinieri Silvio Mirarchi. La petizione, con cui si chiedevano più uomini e mezzi per le forze dell' or dine, fu inviata, con lettera raccomandata, al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al premier Renzi, al ministro dell' Interno Alfano, al capo della polizia, ai comandanti generali di carabinieri e guardia di finanza e al prefetto.

«Siamo stanchi di questo stato di insicurezza, ci sentiamo abbandonati» è stato scritto nella missiva -appello che ha accompagnato le firme. Da Roma, però, ancora non sarebbe arrivata alcuna concreta risposta.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook