CAPITANERIA

Pescano 600 ricci nella Riserva, multa da 5 mila euro nelle Egadi

di
ricci favignana, Trapani, Cronaca
Cala Rossa a Favignana

FAVIGNANA. Presi e multati dalla Capitaneria di Porto di Trapani alcuni ricciaioli palermitani intenti a depredare l' Area Marina protetta. Sequestrate le attrezzature e ributtati a mare 600 esemplari di ricci di mare. Mentre proseguono le indagini sulla barca a strascico "pirata". Su segnalazione da parte del personale dell' Area Marina Protetta "Isole Egadi", una motovedetta della Capitaneria di Porto di Trapani ha intercettato e fermato una barca di ricciaioli, impegnati in attività di pesca subacquea e pesca di riccio di mare con utilizzo di apparecchi autorespiratori.

Nei confronti dei trasgressori, tutti nativi palermitani, sono stati accertati 4 illeciti amministrativi, per un totale di 5.000 euro di ammenda, per violazioni commesse in zona Punta Sottile di Favignana e a Cala Tramontana a Levanzo.

Proseguono intanto le indagini dell' Autorità marittima e dell' Area Marina Protetta "Isole Egadi" sull' episodio di pochi giorni fa, che ha visto una ignota motobarca a strascico distruggere, a sud di Favignana, le reti di un pescatore artigianale favignanese, successivamente rivoltosi ai Carabinieri per sporgere denuncia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X