SANITA'

Ospedale di Mazara, entro agosto la fine dei lavori

di

TRAPANI. Entro il prossimo mese di Agosto la ditta incaricata terminerà i lavori di ristrutturazione dell'ospedale Abele Ajello di Mazara". Lo afferma il sindaco Nicola Cristaldi dopo avere consultato il direttore dei lavori. E' in corso l' iter per gli adempimenti burocratici per ottenere le autorizzazioni e i collaudi necessari alla riapertura.

"Sono molto soddisfatto di come si stanno effettuando i lavori di ristrutturazione dell' ospedale di Mazara. Ribadisco con fermezza - afferma Cristaldi - che la nostra Città sarà dotata di un grande ospedale. Esprimo il mio sincero compiacimento al Direttore Generale dell' Asp, Fabrizio De Nicola e al suo staff, per il buon lavoro fin qui svolto. Un lavoro complesso svolto in piena sinergia tra la nostra Amministrazione, l' Assessorato regionale alla Salute e l' ASP che consegnerà a Mazara del Vallo un nosocomio degno di questo nome e della storia della nostra Città".

Cristaldi dice anche che dei ritardi nella tabella di marcia era preventivabili, "ma sono certo - aggiunge - che quando finalmente l' Abele Ajello sarà ria perto i sacrifici attualmente sopportati dai mazaresi saranno ampiamente ricompensati da una struttura nuova ed efficiente. Il direttore dei lavori - dice il sindaco - mi ha ribadito che per il nostro 'Abele Ajello' sono confermati tutti i reparti previsti nel piano aziendale e tutte le figure professionali approvate in pianta organica. Inoltre nel nostro Ospedale è stata inserita la radioterapia, che sarà la prima per la provincia di Trapani.

Una struttura di cui i mazaresi dovranno andare fieri". Per quanto riguarda la piena operatività del nosocomio, sulla scorta di certificazioni, collaudi ed autorizzazioni occorrenti per operare a pieno regime, l' ospedale potrà essere operativo in un paio di mesi.

Per l' Abele Ajello, nel nuovo assetto aziendale è confermata la presenza di tutti i reparti già in pianta organica nel vecchio piano. In aggiunta, come si diceva, è stata inserita la radioterapia, che sarà la prima per la provincia di Trapani.

E' stato già montato nel bunker all'interno dell' ospedale, l' acceleratore lineare. La struttura avrà 4 posti letto. Confermati, inoltre, la presenza di 6 unità complesse quali: cardiologia ed unità coronarica, chirurgia generale, medicina generale con lungo degenza, ostetricia e ginecologia, pediatria e nido, con implementazione del punto nascita. Inoltre rimane confermato il servizio di radiologia e il potenziamento del Pronto Soccorso.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X