ARTE

Otto pittori dipingono una tela di 24 metri nel resort Kartibubbo confiscato alla mafia

CAMPOBELLO DI MAZARA. Il villaggio vacanze Kartibubbo sequestrato all'imprenditore Calcedonio Di Giovanni, per iniziativa dell'amministrazione giudiziaria, del tribunale e della prefettura di Trapani, del Comune di Campobello di Mazara e di Unicredit diventa «Kartibubbo cultural beach resort», affidando agli artisti il compito di fare incontrare turismo e cultura. Il progetto è in collaborazione con «L'Altro ArteContemporanea».

In questo primo anno sono uno scultore e otto pittori a cimentarsi con l'idea di far coesistere natura e bellezza. In futuro il resort si aprirà alle altre arti. Le iniziative, in corso fino al 28 agosto, sono «... di sole di mare di colore» e «... di vento di cielo di forma. Su una tela di 24 metri, 8 pittori incontrano un'idea e un luogo con il colore, in otto narrazioni.

Gli artisti sono Claudio Califano,  Giuseppe Vaccaro, Demetrio Di Grado, Sara Morghese, Giovanni Proietto, Gianni Provenzano, Simone Geraci, Giuseppe Vaccaro. La seconda iniziativa è affidata allo scultore Tommaso Domina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook