SENTENZA

Castelvetrano, mobbing: Comune condannato

di

CASTELVETRANO. Trasferire un funzionario da un ufficio ad un altro con altre mansioni, può costituire un motivo di "mobbing sul lavoro". Lo ha deciso una sentenza del Tribunale di Marsala che ha condannato il Comune di Castelvetrano a risarcire a Marco Caruso, dipendente comunale 24.735,391 euro tra mancati guadagni e danni morali.

La sentenza è stata appellata dallo stesso Comune, che nelle more dovrà pagare la somma al funzionario, non avendo ottenuto dalla stessa Corte di Appello la sospensiva della esecutività della sentenza di primo grado.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X