LAVORO

Rifiuti, nuova ditta a Trapani: a rischio 19 lavoratori

di

TRAPANI. La nuova ditta che si occupa del servizio di raccolta differenziata a Trapani decide di non assumere i 19 lavoratori che da anni erano impegnati per tale attività e, di conseguenza, adesso sono disoccupati, mentre la Cisl ed anche alcuni esponenti politici scendono in campo per garantire loro la ripresa dell' attività lavorativa.

E' questa in sintesi la situazione venutasi a creare in questi giorni a seguito dell' aggiudicazione della gara d' appalto da parte dell' amministrazione comunale del capoluogo. E, proprio per tale motivo la Cisl annuncia per domani mattina alle ore 9,30 davanti la sede della Prefettura una manifestazione pacifica di protesta con un sit- in. Infatti, in un documento dell' Organizzazione sindacale il segretario Fit- Cisl di Trapani, Giovanni Montana scrive: «Non comprendiamo perché non venga rispettato il principio della continuità ed allo stesso tempo il contratto nazionale di lavoro che prevede appunto il passaggio dei lavoratori in caso di cambio di appalto».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X