AMBIENTE

Riserva del Belice, auto a pochi metri dalla riva

di

TRAPANI. «Invasione pacifica» di auto all'interno della Riserva orientata del Belice. Le vetture hanno approfittato dell' assenza della sbarra protettiva davanti al ponte, nei pressi del Paradise Beach, per portarsi a pochi metri dalla battigia.

Un fatto che ha fatto indignare ambientalisti e turisti, preoccupati come, di lì a poco, quel sito potrebbe trasformarsi in un campeggio. Ad indignarsi, poi, è stato anche il personale della Riserva, il quale ha subito smistato l' allarme.

La causa è riferibile a qualche «incivile» che, volendo fare probabilmente una «bravata», ha forzato il lucchetto posto alla sbarra di accesso, fino ad aprirlo e a consentire, così, un accesso indiscriminato di auto e moto. A molti altri automobilisti, quindi, non è parso vero e così, hanno pensato che come parcheggio quel posto sterrato andava bene. Altri, fortunatamente, si sono guardati bene dall'entrare con i propri mezzi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook