IL PROGETTO

Vetro a km zero a Marsala, accordo con un'azienda americana

MARSALA. L'azienda O-I (Owens-Illinois), leader mondiale nella produzione di packaging in vetro, ha recentemente siglato con Sarco srl - impresa siciliana nel settore dei servizi ambientali e dei rifiuti che ha sede a Marsala - un accordo per la raccolta di tutto il vetro siciliano per destinarlo all'impianto marsalese.

La partnership tra le due parti promuove così la «filiera siciliana» del vetro, dal rifiuto al nuovo imballaggio, grazie al primo vetro riciclato a KM 0, certificato Ecoglass.

La Sarco, impegnata nel recupero del vetro da raccolta differenziata, ha infatti dotato i propri impianti di una particolare procedura che permette di fornire una materia prima che non è solo di alta qualità, ma è anche certificata Ecoglass Sicilia.

Sarco ha separato in due flussi paralleli la lavorazione del vetro pronto al forno, così da poter dividere il vetro raccolto in Sicilia da quello proveniente da fuori regione e ottenere la certificazione che rende ufficialmente a Km 0 il rottame vetro fornito a O-I per la realizzazione di tutte le bottiglie prodotte nello stabilimento di Marsala, tra cui la bottiglia Centopercento Sicilia.

Centopercento Sicilia è un'idea nata qualche anno fa dalla mente creativa dei designer di O-I, dagli studi sulle tendenze dei consumatori nel mondo e dalla richiesta di soddisfare le esigenze dei produttori di vino sempre più orientate alla personalizzazione del prodotto anche grazie al packaging.

La bottiglia è prodotta in Sicilia per la Sicilia; lanciata nel 2013, ha contribuito alla valorizzazione dei prodotti vinicoli siciliani, aiutando i produttori locali ad accrescere il valore comunicativo ed emozionale del loro prodotto, soprattutto all'estero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook