DURANTE LA COMMEMORAZIONE

Castelvetrano, appiccato un incendio nella villa intitolata a Borsellino

CASTELVETRANO. Un incendio è  stato appiccato agli alberi della villa intitolata a Falcone e  Borsellino a Castelvetrano (Tp), città dominata dal clan del  latitante Matteo Messina Denaro, proprio poco dopo la  conclusione della cerimonia in ricordo della strage di via  D'Amelio. È la quinta volta nel giro di pochi mesi che la villa  viene incendiata. A rendere omaggio alle vittime erano stati  poco prima il sindaco Felice Errante e il commissario  straordinario per il Consiglio comunale Francesco Messineo, che  avevano deposto una corona di alloro all'interno della villa  comunale. Il rogo è stato spento dai vigili del fuoco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X