LIDO PARADISO

Trapani, fuori pericolo il bimbo di 4 anni caduto in piscina

Il piccolo è uscito dal coma. L'incidente a Trapani, nel Lido Paradiso.

TRAPANI. Momenti di paura, ansia e attesa. Ma per fortuna il piccolo di 4 anni ce l'ha fatta. Era caduto ieri pomeriggio in una piscina del Lido Paradiso di Trapani, rischiando di annegare.

Il piccolo era stato recuperato privo di sensi. Trasportato nel pronto soccorso del Sant'Antonio Abate, i medici avevano deciso il trasferimento a Palermo in elisoccorso, dove è stato ricoverato all'ospedale dei Bambini in rianimazione. Le sue condizioni erano apparse subito molto gravi. Durante i soccorsi, gli uomini del 118 lo hanno rianimato e intubato: quando sono arrivati, non respirava più. Dopo che le condizioni si sono stabilizzate in elisoccorso è stato trasportato nell'ospedale palermitano.
Secondo una prima ricostruzione, il bambino, dopo avere mangiato un panino verso le 13, è entrato in piscina, sembra eludendo la sorveglianza dei genitori, ed è stato colto da malore. Solo verso le 14 è stato notato, privo di sensi, a fior d'acqua. Le sue condizioni sono molto gravi. Gli inquirenti, oltre a cercare di ricostruire la dinamica della tragedia, stanno valutando la posizione dei genitori, originari di Xitta, una frazione di Trapani.

Lunedì scorso un bambino di 5 anni è annegato nelle acque antistanti contrada Ciotta, località marittima di Palma di Montechiaro. A notare il piccolo, riverso in acqua, a pochi metri dalla riva, fu un bagnante che lo ha preso in braccio e adagiato sull'arenile. Il piccolo era già morto e non c'è stata neanche la possibilità di trasportarlo al pronto soccorso. In spiaggia è giunta anche la polizia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook