TRIBUNALE

Marsala, "estorsione a dipendenti": processati in quattro

di

MARSALA. "Se volete, è così. Altrimenti, quella è la porta...". Sarebbe stata questa la frase che il 52enne marsalese Giovanni Costantino, amministratore unico della "Mothia Alimentari srl", con punto vendita in corso Gramsci (supermercato "Co nad Super -Store"), avrebbe detto a quei dipendenti che chiedevano il rispetto degli accordi contrattuali.

E con questa palese minaccia di licenziamento, avrebbe costretto undici lavoratori "ad accettare - si legge nel decreto che dispone il giudizio a firma del gip Annalisa Amato - un trattamento economico inferiore a quello cui essi avrebbero avuto diritto in relazione al contratto, alle ore di lavoro effettivamente prestate e risultanti dalla busta paga, agli straordinari, alla tredicesima e quattordicesima mensilità, tfr, ed in particolare a sottoscrivere quietanze di pagamento relative ai salari mensili per importi superiori a quelli effettivamente percepiti o mai percepiti, costringendoli contestualmente a firmare in suo favore una nota di credito per anticipi su stipendio, procurandosi così l' ingiusto profitto relativo agli importi non corrisposti con relativo danno per i lavoratori".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook