TRAPANI

Bimbo di 4 anni recuperato privo di sensi in piscina: ricoverato in rianimazione a Palermo

TRAPANI. E' in gravissime condizioni un bambino di 4 anni che ha rischiato di annegare all'interno di una piscina nel Lido Paradiso di Trapani. Il piccolo è stato recuperato privo di sensi. Trasportato nel pronto soccorso del Sant'Antonio Abate, i medici hanno deciso il trasferimento a Palermo in elisoccorso, dove è stato ricoverato all'ospedale dei Bambini in rianimazione. Le sue condizioni sono molto gravi. Durante i soccorsi, gli uomini del 118 lo hanno rianimato e intubato: quando sono arrivati, non respirava più. Dopo che le condizioni si sono stabilizzate in elisoccorso è trasportato nell'ospedale palermitano.

Secondo una prima ricostruzione, il bambino, dopo avere mangiato un panino verso le 13, è entrato in piscina, sembra eludendo la sorveglianza dei genitori, ed è stato colto da malore. Solo verso le 14 è stato notato, privo di sensi, a fior d'acqua. Le sue condizioni sono molto gravi. Gli inquirenti, oltre a cercare di ricostruire la dinamica della tragedia, stanno valutando la posizione dei genitori, originari di Xitta, una frazione di Trapani.

Lunedì scorso un bambino di 5 anni è annegato nelle acque antistanti contrada Ciotta, località marittima di Palma di Montechiaro. A notare il piccolo, riverso in acqua, a pochi metri dalla riva, fu un bagnante che lo ha preso in braccio e adagiato sull'arenile. Il piccolo era già morto e non c'è stata neanche la possibilità di trasportarlo al pronto soccorso. In spiaggia è giunta anche la polizia.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X