LA SENTENZA

"Dipendenti fannulloni", sindaco di Mazara assolto dall'accusa di oltraggio

MAZARA. Il sindaco di Mazara del Vallo, Nicola Cristaldi, ex presidente dell'Ars, è stato assolto dal giudice monocratico di Marsala Maria Pia Blanda dalle imputazioni di minaccia e oltraggio a due dipendenti comunali.

I fatti contestati a Cristaldi, per il quale il pm aveva chiesto la condanna a 6 mesi di reclusione, risalgono al novembre 2014, quando, secondo l'accusa, il sindaco minacciò due dipendenti comunali, definendoli anche «fannulloni» e «dipendenti pagati per non fare nulla».

Luogo dei fatti contestati sarebbero stati gli uffici del primo settore di Palazzo dei Carmelitani, dove i due dipendenti, in qualità di rappresentanti per la sicurezza sui luoghi di lavoro, stavano effettuando un sopralluogo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X