AMBIENTE

Custonaci, tranciata la condotta sottomarina: nessun rischio per i bagni a mare

di

CUSTONACI. Acque sporche e maleodoranti - anche se, per fortuna, solo sporadicamente - nella spiaggetta di "Forgia", in territorio di Custonaci, a confine con il Comune di Valderice. A determinare il problema è la vetustà dell' impianto di depurazione.

Ad aggravarlo, invece, negli ultimi mesi, anche il tranciamento - probabilmente ad opera di un' imbarcazione - del "pennello a mare" sottomarino, a circa 150 metri dalla costa. La condotta originariamente, era lunga ben 700 metri e scaricava le acque depura te (attraverso un vetusto sistema di vagliatura e frantumazione) in mare aperto.

La problematica è confermata dallo stesso sindaco di Custonaci, Peppe Bica, che, tuttavia, assicura: «Allo stato non ci sono condizioni tali da vietare la balneazione e la situazione è costantemente tenuta sotto controllo».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE  

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook