AUTORITA' PORTUALE

Trapani, il destino del Porto nelle mani della Regione

di
porto, regione, Trapani, Politica
Il porto di Trapani

TRAPANI. I destini del porto di Trapani nelle mani del presidente della Regione. Il senatore Antonio D''Alì, incontrando gli operatori portuali in un' assemblea che ha avuto luogo all' Hotel Baia dei Mulini ha sottolineato, da un canto, le conseguenze che comporterebbe il decreto Delrio sulle nuove autorità portuali di sistema che prevede che il Porto di Trapani sia costretto ad essere accorpato all' Autorità portuale di Palermo e, dall' altro, le prospettive che si potrebbero aprire dopo che, nel decreto, su richiesta dello stesso senatore D' Alì (che, comunque ha votato in maniera contraria in sede di Commissione Trasporti al Senato,), la condizione del rispetto, da parte del Governo, delle prerogative delle Regioni a statuto speciale come la Sicilia.

Prima che il Governo vari il decreto definitivo, dunque, dovrebbe essere la Regione, ha ribadito il parlamentare di Forza Italia a "difendere" l' autonomia del Porto di Trapani, così come quella del Porto di Messina.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE  

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook