Animali liberi di scorrazzare in spiaggia: le foto da Castellammare

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. La spiaggia Plaja di Castellammare torna ad essere accessibile agli animali in un tratto di costa ripulito e ampliato.

L’area dove è consentito l'accesso agli animali è quella compresa tra il primo piazzale della spiaggia sabbiosa ed il fiume San Bartolomeo.

Il tratto dell’arenile che non era accessibile per i bagnanti era stato risanato e quest’anno è stato ulteriormente bonificato, per complessivi 500 metri, ed individuato quale “animal friendly” per consentire l’accesso agli animali domestici.

«Per chi ha un amico a quattro zampe e non vuole separarsene in vacanza, Castellammare offre un tratto della sua spiaggia che dal primo piazzale arriva fino alla zona del fiume San Bartolomeo. Nelle spiagge libere è vietato l’accesso agli animali per questo abbiamo predisposto l’area per i turisti a quattro zampe ed ai loro proprietari anche al fine di evitare il fenomeno dell’abbandono -affermano il sindaco Nicolò Coppola e l’assessore all'Ambiente Mario Di Filippi -. La spiaggia è stata aperta agli animali per la prima volta nel 2012 e poi con nostre successive ordinanze in modo da permettere ai nostri ospiti amanti degli animali di andare al mare con il proprio cane o altro, senza il timore di incorrere in multe salate considerata la difficoltà di trovare una spiaggia libera per gli animali. Abbiamo ulteriormente ripulito il tratto e posto il cartello per la spiaggia “pet friendly”».

Le sanzioni per le infrazioni all'ordinanza vanno da cento a mille euro. L'utilizzo dell’area è consentito dall'alba al tramonto fino al 16 settembre e possono accedere alla spiaggia soltanto i cani regolarmente iscritti all'anagrafe canina; i proprietari devono essere muniti di raccoglitore in modo da riporre le deiezioni degli animali negli appositi contenitori.

«Contemporaneamente abbiamo provveduto ad una sistemazione generale della spiaggia con la messa in sicurezza di alcune scalette di accesso all’arenile, la posa e manutenzione di ringhiere e la pulizia quotidiana quest’anno avviata con buon anticipo - proseguono il sindaco Nicolò Coppola e l’assessore Mario Di Filippi -. La pulizia delle spiagge cittadine, non solo della Plaja ma anche Guidaloca, Mazzo Di Sciacca, Petrolo, Cala marina, è effettuata da quarantaquattro cittadini con disagio economico con il progetto di pubblica utilità “Spiagge pulite” che oltre a garantire la pulizia quotidiana di tutte le spiagge della città, offre supporto economico a cittadini che hanno difficoltà. 44 di loro si occupano del servizio di pulizia delle spiagge e 2 cittadini, che hanno una specifica patente, guidano 4 mezzi (sequestrati alla mafia e concessi al Comune in comodato d’uso precario) per la pulizia dei litorali avviata già ad aprile».

I selezionati tramite bando, lavorano 4 ore al giorno per complessive 160.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X