COMUNE

Piano triennale opere pubbliche, è scontro con il sindaco di Trapani

di

TRAPANI. E' il piano triennale delle opere pubbliche l' ultimo terreno di scontro tra Mimmo Fazio e Francesco Salone da un lato ed il sindaco Vito Damiano dall' altro. Per Fazio, capogruppo di Uniti per il Futuro, e Salone, vicecapogruppo dei "Ricostruttori", dei 103 milioni e 312 mila euro di lavori previsti nel Piano, solo 603 mila euro sono fondi esterni al Comune, nel caso specifico regionali.

Quelli relativi all' edificio comunale di Ballottella. E Fazio, poi, rincara la dose. Ultimate le inaugurazioni di questi giorni (centro po lifunzionale per gli immigrati e parcheggio multipiano di via Trento), quali progetti Damiano lascerà alla città del futuro. L' unico progetto realizzabile con fondi non comunali «è potuto emergere - afferma Francesco Salone - durante la discussione in Consiglio, grazie alle reiterate richieste di chiarimento e alle pressanti domande avanzate all' assessore al Bilancio Piero Spina oltre che da me dal consigliere Girolamo Fazio». «I danni provocati dal sindaco sono molto più consistenti di quelli immaginati.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook