L'APPELLO

Incendi, il sindaco di Castellammare: "Siamo senza mezzi"

di

CASTELLAMMARE. "Oltre duecento ettari di territorio distrutti dalle fiamme. Servono mezzi per spegnere gli incendi". Lo chiede il sindaco di Castellammare del Golfo al prefetto, al capo della Protezione civile, al ministero dell' Interno, al presidente della Regione, dopo aver fatto la conta dei danni dell' incendio che ha devastato il territorio creando momenti di paura. Adesso per il primo cittadino è giunto il momento di correre ai ripari. La parola d' ordine è prevenzione per scongiurare che nuovi roghi possano mettere in pericolo il patrimonio boschivo della città del Golfo.

Da qui l' appello. «Questo Comune ha bisogno di avere in dotazione mezzi per lo spegnimento ed almeno un' autobotte. Pertanto mi rivolgo agli organi competenti, in particolar modo al capo della Protezione civile, affinché si doti questo Ente di mezzi, tenuto conto che il nostro territorio è continuamente danneggiato da incendi; fatti dolosi che oserei definire atti di "guerra", a cui necessita rispondere con mano dura e ferma, ricercando e condannando i responsabili ed i mandanti».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X