COMUNE

Le priorità di Alcamo: uffici da riorganizzare e pulizia della città

di

ALCAMO. La Calata al Santuario, lunedì al tramonto, indossando la fascia tricolore. Quindi, ieri mattina, la consegna delle chiavi della Città di Alcamo alla Madonna dei Miracoli, rito tradizionale, e in serata la partecipazione alla processione in onore della Patrona stessa.

Sono state le prime tappe istituzionali che hanno interfacciato con la cittadinanza e con le altre autorità religiose, politiche e militari il nuovo sindaco Domenico Surdi, eletto al ballottaggio con un alto consenso da parte della popolazione. Surdi, che rappresenta il Movimento 5 Stelle e che grazie alla sua elezione ha consentito ai candidati grillini al consiglio comunale di ottenere quattordici posti nel massimo consesso civico, intende farsi interprete del rinnovamento e dello sviluppo del territorio alcamese.

Intanto, sul piano dell' utilizzo delle risorse finanziarie del Comune, il M5S è chiamato a ridimensionare i costi della politica. In tal senso, l' argomento più bollente riguarda le cosiddette risorse decentrate e, cioè, gli alti costi per pagare i dirigenti comunali, le retribuzioni di risultato, i premi produttività

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X