COMUNE

Mazara, 20 tonnellate di rifiuti in più in discarica

di

MAZARA DEL VALLO. Si avvia a soluzione la raccolta, il trasporto e il deposito dei rifiuti di Mazara. Il dirigente generale del Dipartimento Acqua e Rifiuti della Regione Siciliana ed il Sindaco di Mazara del Vallo hanno formalizzato il percorso risolutivo della problematica, deciso dopo le note formali del Comune che ha chiesto a gran voce un intervento degli organi competenti per eliminare il pericolo dell' emergenza igienico sanitaria venutasi a creare per l' accumulo dei rifiuti.

Viene ora consentito alla Città di Mazara del Vallo di avere una corsia preferenziale nel conferimento dei rifiuti senza limiti di quantitativi giornalieri, se pretrattati prima di giungere alla discarica di Trapani, fino all' azzeramento dei rifiuti presenti in Città e, successivamente, di limitare l' ingresso dei rifiuti pretrattati in discarica a 80 tonnellate al giorno, circa 20 tonnellate al giorno in più rispetto al precedente limite di 61,74 tonnellate al giorno che era imposto dall' ordinanza del 7 giugno del presidente della Regione. Pertanto i rifiuti raccolti a Mazara del Vallo, con un quantitativo non inferiore a 150 tonnellate al giorno, vengono inviati al centro di trasferenza D' Angelo Vincenzo srl di Alcamo, dove i rifiuti vengono pretrattati e conferiti successivamente alla discarica di Trapani.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X